Navigatore Tom Tom: scopriamo tutto sulle linee e sui modelli

Navigatore Tom TomHai mai sentito qualcuno dire di possedere un TomTom quando, invece, il navigatore satellitare in possesso era di un’altra marca?
Ciò accadeva (e accade anche oggi) perché il brand TomTom è riuscito a monopolizzare per anni questo mercato, tanto che anche il più semplice dei navigatori per molti possessori è un TomTom. Naturalmente noi in questa mini guida ci occuperemo di descrivere il “vero” navigatore Tom Tom. Ed è bene fin da subito precisare (qualora non ne fossi a conoscenza) come questo marchio si sia specializzato non solo nella realizzazione di dispositivi gps per auto, ma anche per moto, scooter, camper, camion e autobus. Più avanti vedremo nel dettaglio quali sono le peculiarità che caratterizzano ogni singola categoria.

Intanto, ecco a te delle allettanti offerte sui Navigatori Satellitari Tom Tom. Approfittane se sei interessato.
Ultimo aggiornamento: 30 Novembre 2020 11:14

Migliori navigatori TomTom: le recensioni

Vista le varie opzioni di scelta non è facile scegliere il navigatore TomTom migliore. Considerando anche le diverse esigenze di ognuno di noi, il dispositivo gps ideale avrà caratteristiche e funzioni assai diverse. Di conseguenza ciò che può essere migliore per noi potrebbe non esserlo per te. Proprio per questo consigliamo di attenzionare con occhio critico i migliori navigatori satellitari TomTom che abbiamo scelto (in basso i link per le recensioni).

Navigatore per auto TomTom Start: la linea base

Se non vuoi spendere molto per il tuo navigatore per auto, allora potresti optare per la linea TomTom Start. Parliamo di prodotti che hanno tutte le caratteristiche basilari che deve avere un dispositivo gps per auto, compresa la possibilità di usufruire degli aggiornamenti gratuiti delle mappe. A cambiare però, in tal caso, è il numero delle mappe perché i modelli più basilari vantano solo 20 Paesi Europei (come nel caso del TomTom Start 20 M), altri invece ben 45 (come nel caso del TomTom Start 42).

Utile la funzione Parking Assist che ti fornisce un valido aiuto nella “disperata” ricerca di un posteggio, così come è anche utile l’indicatore di corsia avanzato per aiutarti in modo chiaro a prendere, ad esempio, la giusta uscita autostradale. Indicazioni stradali che vengono trasmesse pure vocalmente (quindi non dovrai per forza guardare lo schermo del dispositivo).
A proposito di display, quest’ultimo varia di grandezza in base al modello scelto, ad esempio con il TomTom Start 25 M il display è di 5 pollici, con il TomTom Start 60 è di 6 pollici.

Tra le altre funzioni segnaliamo “Tocca e parti“, ovvero basterà toccare un punto d’interesse presente nella mappa e il navigatore (come fa ad esempio il TomTom Start 50) calcolerà il percorso automaticamente.
Con i navigatori Start non potrai interfacciare il dispositivo con il tuo smartphone (tramite bluetooth) e la funzione autovelox è gratuita solo per un certo limite di tempo (3 mesi).

Navigatore per auto TomTom Via: la linea intermedia

Con i navigatori Start eravamo alle prese con dispositivi per auto basilari, adesso saliamo un po’ il gradino e arriviamo dai TomTom Via. E la primissima differenza che salta all’occhio è che tali navigatori dispongono di tecnologia bluetooth, quindi potrai rispondere alle chiamate in arrivo nel cellulare senza dover mai toccare lo smartphone. Ti basterà solo interagire con il navigatore (proprio come avviene usando il TomTom Via 62).

Altro servizio in più: le informazioni sul traffico (aggiornamenti gratuiti per sempre). E in base al modello scelto, il navigatore è anche compatibile con Siri e Google Now e ciò gli permette di leggere i messaggi in arrivo sullo smartphone [funzionalità disponibile solo con il TomTom Via 53 che puoi scoprire in questo sito].
I dispositivi gps come il TomTom Via 135 M vantano già le mappe di 45 Paesi Europei e grazie all’espansione della memoria (con scheda microsd) sarà possibile scaricare le mappe di tutto il mondo.

Navigatore per auto TomTom Go: la linea Top

Il Tom Tom Go è la linea top concepita per i navigatori per le automobili.
Rispetto ai dispositivi precedenti, tutti i modelli di questa linea (anche i più basilari) si interfacciano con lo smartphone così da permetterti di rispondere alle chiamate. Non tutti però leggono i messaggi e non tutti sono compatibili con Siri e Google Now. Quindi, se sei alla ricerca di un modello Go completo, allora è il caso di optare o per il TomTom Go 5200 (schermo da 5 pollici) o per il TomTom Go 6200 (schermo da 6 pollici).

Optando per i modelli non basici della linea potrai usufruire degli aggiornamenti gratuiti per tutti i servizi offerti (traffico, autovelox e mappe), proprio come avverrebbe utilizzando il navigatore TomTom Go 6100.
Si elimina la necessità di digitare la via di destinazione, visto che grazie a “Speak & Go” basterà parlare al navigatore ed esso automaticamente imposterà il percorso. Funzione disponibile, ad esempio, nel TomTom Go 510 e nel TomTom Go 610 (quest’ultimo vanta un display più grande, 6 pollici).

Navigatore per moto TomTom Rider: la linea per gli amanti delle due ruote

La linea TomTom Rider è stata progettata per gli amanti delle due ruote.
Il navigatore Tom Tom Rider ti permette di scegliere i percorsi più avvincenti ed entusiasmanti. È addirittura possibile scegliere il livello di tortuosità: alto, medio o basso.
Anche con questi dispositivi gps è possibile interfacciare lo smartphone con il navigatore e ciò avverrebbe anche con i modelli basilari della serie (come il TomTom Rider 400). Non mancano nemmeno gli aggiornamenti gratuiti dei servizi traffico e autovelox e per le mappe. Per ciò che concerne le mappe, i modelli come il TomTom Rider 410 hanno già pre-caricate le mappe di tutto il mondo.

Lo schermo touch-screen oltre ad essere antiriflesso ti permette di usarlo senza dover togliere i guanti. Naturalmente le dimensioni del medesimo cambiano in base al navigatore Tom Tom scelto. Ad esempio con il TomTom Rider 500 si ha a disposizione un display da 4 pollici. Tra l’altro questo navigatore, essendo compatibile con Siri e Google Now, legge pure i messaggi.
Nei modelli più evoluti (come il TomTom Rider 550) è stata migliorata la velocità di elaborazione dei percorsi.

Navigatore per scooter TomTom Vio: la linea per le due ruote meno potenti

Con la linea TomTom Vio, una delle ultime novità della TomTom, l’azienda accontenta anche chi guida lo scooter. Grazie ad un navigatore pratico da agganciare alla staffa dello specchietto. Facilissimo da interfacciare al proprio telefonino e ciò ti permette di rispondere alle chiamate senza dover prendere il tuo smartphone, che potrà rimanere al sicuro nella tua tasca.
Anche in questo caso sono disponibili le informazioni sul traffico in tempo reale. Molto carina è la funzione che fa cambiare colore allo schermo in prossimità di tutor o di postazioni autovelox.
Navigatore racchiuso da uno scocca che permette di utilizzarlo anche durante la pioggia.

Navigatore per camion TomTom Go Professional: la linea per i mezzi pesanti

Per chi guida il camion il navigatore è quasi una necessità. E TomTom, per essere d’aiuto anche a chi guida mezzi pesanti (non solo camion) presenta la serie TomTom Go Professional con modelli fatti ad hoc per la guida dei grandi automezzi.
Risparmiare tempo e carburante è essenziale per chi guida un camion, per questo il navigatore per camion TomTom Professional garantisce informazioni sempre aggiornate sul traffico e calcolo di tragitti alternativi in caso di ingorghi. Inoltre, elabora tragitti tenendo in considerazione il peso, le dimensioni, il carico e la velocità.
Comoda pure la funzione di rivelazione tutor e autovelox sia fissi che mobili, così non dovrai pagare nessuna salatissima multa. Inoltre, potrai comandare il gps anche con la voce grazie alla funzione “Speak & Go“.

Navigatore per camper TomTom Go Camper

Non ci sono sostanziali differenze tra la linea Professional per i mezzi pesanti e la linea TomTom Go Camper, visto che entrambi i navigatori di queste due serie consentono di inserire i dati del veicolo in modo da calcolare il percorso ideale per il mezzo. L’unica vera differenza è data dal tipo di veicolo, visto che il TomTom Go Camper è adatto, ovviamente, per i camper e non per i camion.

Navigatori Tom Tom: prezzi alti? Vale la pena puntare su questi gps?

La TomTom è capace di offrire prodotti per tutti i mezzi di trasporto.
Per ogni categoria è possibile scegliere il modello base o quello più avanzato: sta a te valutare quali siano le tue esigenze e soprattutto il tuo budget. I costi variano anche a seconda degli optional (accessori) che decidi di avere (le versioni Premium Pack sono le più costose). E a prescindere da ciò è normale non aspettarsi prezzi bassi (fatta qualche rara eccezione per i navigatori delle linee Start, Via e Vio) un TomTom non costa poco.
“E vale la pena spendere tanto per un navigatore gps TomTom quando con meno è magari possibile acquistare qualche “cinesata”?”
Assolutamente sì, e non ci riferiamo solo ad una migliore qualità complessiva del prodotto, ma anche alla migliore qualità dei servizi offerti (mappe, info-traffico e autovelox).

TomTom: “sinonimo” di navigatore

Come abbozzato nel primissimo paragrafo, il successo dei navigatori TomTom è stato così travolgente da diventare, ormai, sinonimo di navigatore. Spesso su Internet si scrive “TomTom” per cercare il navigatore satellitare. Non sapendo, magari, che l’azienda olandese produce, sì,  navigatori per automobili, moto e camion, ma anche numerosi software da installare su tablet e smartphone.